Contenuto principale

Messaggio di avviso

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05.

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola…

segue art. 30

…Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.

Il Collegio dei Docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore "Marconi-Lussu", a norma dell'art. 30 "Funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa", del CCNL 2002/2005, ha individuato per l’anno scolastico 2015/2016 le seguenti Funzioni strumentali al POF:

  • Coordinamento POF e PDM;
  • Gestione sito web;
  • Coordinamento attività di orientamento;
  • Coordinamento attività H e DSA

Compiti

  • contribuire ad elaborare, diffondere e condividere la mission e la vision unitaria del PTOF all’interno e all’esterno dell’Istituto. Coordinare con il DS i lavori della commissione PTOF;
  • promuovere l’incontro con i rappresentanti del territorio, gli studenti, i genitori, la componente non docente, per facilitare il raccordo interistituzionale e raccogliere elementi utili alla predisposizione del PTOF;
  • gestire il coordinamento delle attività programmate nel PTOF e organizzare, coordinare le riunioni attinenti al proprio ambito e gli incontri di coordinamento organizzativo;
  • coordinare il nucleo di autovalutazione e gestire leattività di autoanalisi e di autovalutazione dell’Istituto fornendo informazioni riguardo alla qualità dei processi messi in atto, ai risultati prodotti, al grado di soddisfazione raggiunto;
  • coordinare con il DS i lavori della commissione per la predisposizione del Piano di Miglioramento dell’Istituto;
  • operare in sinergia con le altre F.S., i referenti dei singoli progetti, i coordinatori dei dipartimenti, e i responsabili delle commissioni per verificare l’attuazione della progettazione e della documentazione prevista dal PTOF;
  • curare il monitoraggio e la valutazione delle attività, dei progetti e del PTOF;
  • sottoporre al Collegio dei docenti, al termine di ogni anno scolastico, una relazione finale sui risultati raggiunti rispetto agli obiettivi fissati.

L'assegnazione delle funzioni strumentali alle rispettive aree e la designazione degli incarichi è stata approvata dal Collegio dei Docenti in seguito a richieste individuali e volontarie del personale docente.